We use cookies on this site to enhance your user experience. If you continue to browse, you accept the use of cookies on our site. See our cookies policy for more information.
Accept
Informazioni come orari al pubblico, giorni di chiusura e così via pubblicate sulle strutture e gli eventi turistici potrebbero cambiare.
Per informazioni aggiornate e più dettagliate s’invita a vedere il sito web ufficiale delle comunità, delle strutture turistiche locali e dei vari eventi.
Itinerari più lunghi
Un viaggio nell'artigianato tradizionale giapponese
Familiarizzare con l'artigianato tradizionale, radicato nello stile di vita delle persone e nel clima del Giappone, vi offrirà una comprensione più profonda della cultura giapponese. Da Tokyo allo Hokuriku, esplorerete le città dove sono nati i mestieri tradizionali, scoprendo così aspetti della cultura e del fascino del Giappone che non conoscevate.

A Tokyo questo percorso vi porterà in luoghi legati ai bonsai e ai dipinti ukiyo-e di Hokusai, mentre nello Hokuriku vi porterà in luoghi legati all'artigianato del vetro e alla famosa ceramica Kutani-yaki. Questo itinerario è consigliato a chi è interessato all'artigianato tradizionale giapponese.
Giorni 1-5
La bellezza tradizionale del Giappone, il Kintsugi e i Bonsai
Durante il periodo Edo, gli artigiani di tutto il Giappone si riunirono a Tokyo dove svilupparono tecniche artigianali tradizionali eccezionali. Per questo motivo, a Tokyo esistono molti posti dove è possibile sperimentare l'artigianato tradizionale di ogni regione del paese.

Il vostro viaggio inizierà dall’area di Asakusa a Tokyo, il centro della cultura Edo. Per prima cosa visiterete l'Edo Taito Traditional Crafts Center, che ha raccolto una varietà di artigianato tradizionale giapponese e dove potrete conoscere numerosi tipi di artigianato attraverso mostre ed eventi.

Dopo aver visitato l'artigianato tradizionale delle varie regioni del Giappone, vi recherete al laboratorio di ceramica Taku Nakano Ceramic Arts nella zona di Omotesando, dove potrete sperimentare la riparazione della ceramica kintsugi, sempre più popolare all’estero. È possibile sperimentare anche l'arte della ceramica.

Farete poi una sosta al Japan Traditional Crafts Aoyama Square, dove potrete acquistare artigianato certificato "Made in Japan". Questo posto è caldamente consigliato se siete interessati all’artigianato di tutto il Giappone.

Inoltre, se deciderete di visitare il Museo Shunkaen Bonsai per ammirare i bonsai più famosi del mondo e il museo dei dipinti ukiyo-e Sumida Hokusai, allora conoscerete il fascino del Giappone da due punti di vista: l'artigianato e l'arte.
1
Edo Taito Traditional Crafts Center
L’area di Asakusa prosperò come centro di Edo ("Edo" è l’antico nome di Tokyo) e ancora oggi vi risiedono numerosi artigiani che hanno ereditato le tecniche tradizionali. L'Edo Taito Traditional Crafts Center di Asakusa è una struttura che espone permanentemente 250 pezzi di circa 50 tipi di artigianato tradizionale, come mobili e accessori, e nel fine settimana propone anche eventi dimostrativi di produzione da parte degli artigiani.
Spiegazioni dettagliate delle mostre sono fornite sui grandi display della sala e tramite smartphone, e sono disponibili in cinque lingue (giapponese, inglese, cinese tradizionale, cinese semplificato e coreano). Vi consigliamo, inoltre, di non perdere lo spazio in cui è possibile effettivamente acquistare l’artigianato tradizionale.
30 minuti in treno (linee non JR)
2
Taku Nakano Ceramic Arts
Il ceramista emergente Taku Nakano è già famoso per il suo lavoro attraverso vari media. In questo studio è possibile sperimentare sia la ceramica che il kintsugi, una tecnica per riparare le crepe nella ceramica con l'oro. Lo studio è uno spazio molto moderno e artistico piuttosto fotogenico, a prescindere da dove lo si guardi. Gli abiti da lavoro Samue, tradizionalmente indossati dai monaci buddisti, possono essere noleggiati gratuitamente, e non c'è dubbio che il solo fatto di indossarne uno stimolerà il vostro desiderio di creare. Lo studio si trova in un’ottima posizione, raggiungibile a piedi dalla stazione Omotesando, e i corsi durano solo una o due ore, quindi non è difficile inserirli nel vostro programma di viaggio tra le destinazioni turistiche.
1 minuto in treno (linee non JR)
3
Japan Traditional Crafts Aoyama Square
Japan Traditional Crafts Aoyama Square è una galleria e un negozio dove è possibile ammirare l'artigianato tradizionale di tutto il Giappone. All'interno del negozio, ci sono esposizioni incentrate su prodotti artigianali tradizionali che hanno ottenuto il riconoscimento del Giappone, come i ventagli pieghevoli sensu, pennelli da calligrafia e oggetti tinti, e qui i visitatori hanno la possibilità di ammirarli da vicino, toccarli e acquistarli. Japan Traditional Crafts Aoyama Square ospita anche mostre che si incentrano sull'artigianato tradizionale e gli artigiani di tutto il Giappone, dimostrazioni di produzione da parte degli artigiani ed eventi di esperienze artigianali, quindi c'è molto da vedere e da fare. È presente anche uno spazio biblioteca con una collezione di libri sull'artigianato, raccomandato a chi desidera immergersi completamente nell'artigianato tradizionale giapponese.
30 minuti in treno (linee non JR)
10 minuti in autobus
4
Museo Shunkaen Bonsai
Il bonsai è l'arte di sistemare un albero e del muschio in un vaso speciale, chiamato bonki, e farlo crescere con una bella forma. L'armonia tra l'albero e il bonki vi permetterà di apprezzare sia la bellezza della natura che quella dei prodotti artigianali. Il museo Shunkaen Bonsai è diretto da Kunio Kobayashi, un maestro di bonsai, ed espone preziosi bonsai sia all'interno che all'esterno di una grande casa in stile giapponese. Nel museo sono presenti numerose creazioni uniche, come bonsai realizzati da alberi che hanno più di 1.000 anni e mini-bonsai che stanno nel palmo di una mano, rendendolo un luogo che non ci si stanca mai di visitare.
25 minuti in autobus
15 minuti in treno (linee non JR)
5
Museo Sumida Hokusai
I quadri ukiyo-e sono molto apprezzati sia come arte sia come prodotti d’artigianato. Nato e cresciuto in quello che oggi è il quartiere Sumida di Tokyo, Katsushika Hokusai era un artista ukiyo-e che ha molti fan e collezionisti all’estero. Al Museo Sumida Hokusai, si possono ammirare e apprezzare le opere di Hokusai, oltre a conoscere la vita di Hokusai e la storia del quartiere Sumida. Nella sala della mostra permanente, che consiste di sette aree, potrete ammirare e apprezzare le opere d'arte in più lingue - come l'inglese, il coreano e il francese - il che rende l'esperienza di facile comprensione. L'edificio stesso, in stile futuristico, è di per sé molto attraente, e l'esterno, con la sua bellezza unica e curvilinea, sembra un'opera d'arte e d'artigianato. Il museo si trova a pochi passi da Asakusa e Ryogoku, quindi può essere inserito nella visita delle zone del centro.
10 minuti in treno (JR)
JR Tokaido-Sanyo Shinkansen
50 minuti in treno (JR)
Giorni 6-9
Verso lo Hokuriku e le città del Monozukuri
Nelle prefetture dello Hokuriku si praticano molti mestieri tradizionali che rappresentano con orgoglio il Giappone sulla scena mondiale. Considerato che durante il vostro viaggio visiterete lo Hokuriku, assicuratevi di raccogliere informazioni sulla storia e sulla cultura delle città dove questi mestieri tradizionali sono nati, e date un'occhiata più da vicino al loro squisito artigianato.

Inizierete con un tour della carta giapponese washi realizzata a mano nel Villaggio Washi di Echizen nella prefettura di Fukui. La carta washi è usata come materiale per vari prodotti di artigianato. In questa struttura, è possibile apprendere le caratteristiche della carta giapponese Echizen mentre ci si diverte a realizzare la propria.

Successivamente, nella prefettura di Ishikawa, si visiterà il sito dello storico forno utilizzato per la produzione di Kutani-yaki per più di 100 anni. Non perdete l’opportunità di imparare qualcosa di più sul vibrante e colorato Kutani-yaki!

L'artigianato del vetro è popolare nella prefettura di Toyama, quindi assicuratevi di fermarvi al Toyama Glass Art Museum e ammirate i manufatti in vetro, simili a opere d'arte belle ed eleganti.

Grazie alla loro bellezza, i prodotti lavorati in metallo della zona di Tsubame-Sanjo nella prefettura di Niigata sono diventati popolari in tutto il mondo. Vi consigliamo vivamente di partecipare a un tour della loro fabbrica, durante il quale potrete divertirvi a camminare attraverso le strutture e ammirare le tecniche degli artigiani da vicino.


Al termine di questo viaggio, vi troverete a esclamare: "Voglio saperne di più sull'artigianato tradizionale giapponese!". Pertanto, la prossima volta che visiterete il Giappone, vi consigliamo di trascorrere ancora più tempo nelle città dei vostri mestieri preferiti!
6
Realizzare la carta giapponese washi di Echizen
La carta giapponese washi è usata per una varietà di prodotti d’artigianato, come i ventagli pieghevoli sensu e le lanterne di carta chochin. La carta washi di Echizen è un tipo di carta washi di altissima qualità realizzata a mano, e la città di Echizen ne è uno dei maggiori produttori. L'Echizen Washi Village è una struttura interattiva basata sulla carta giapponese washi di Echizen, che vanta una storia di circa 1.500 anni. Al suo interno vi sono tre strutture: il Paper & Culture Museum dove si può apprendere la storia della carta washi, la Papyrus House dove si può provare a realizzare la carta washi, e l'Udatsu Paper & Craft Museum dove si possono osservare le tecniche degli artigiani. Inoltre, girare tra le varie strutture è anche un modo divertente per conoscere la carta giapponese washi da diverse prospettive.
40 minuti in autobus
60 minuti in treno (JR)
7
Mestieri tradizionali di Kaga e Kutani-yaki Kiln Museum
La prefettura di Ishikawa è stata caratterizzata da industrie culturali fiorenti sin dall’antichità, e molti prodotti d’artigianato tradizionali, come l'artigianato con foglia d'oro e lacca, vengono ancora realizzati. Tra queste varietà di artigianato, il Kutani-yaki è un tipo di ceramica che vanta una storia di circa 360 anni, ed è caratterizzato da colori vivaci e disegni unici. Per la sua bellezza, il Kutani-yaki ha appassionati in tutto il mondo, e al Kutani-yaki Kiln Museum è possibile saperne di più su questo tipo di ceramica. Il forno storico del museo è stato spostato dal villaggio di Kutani nel 1826, e nel museo è possibile ammirare il forno anagama (un sito storico riconosciuto a livello nazionale), tramandato per oltre 100 anni. Oltre a questo, è possibile ammirare anche la decorazione della ceramica Kutani-yaki e fare un'esperienza al tornio del vasaio, ecc. sotto la guida di un artigiano.
15 minuti in autobus
50 minuti in treno (JR)
JR Hokuriku Shinkansen
5 minuti in autobus (Toyama Glass Art Museum) / 20 minuti in autobus (Toyama Glass Workshop)
8
L’arte della lavorazione del vetro a Toyama: Toyama Glass Workshop e Toyama Glass Art Museum
Viaggiando per lo Hokuriku, l'artigianato del vetro della prefettura di Toyama è un'attrazione da non perdere. L'industria farmaceutica è stata molto fiorente nella prefettura di Toyama per oltre 300 anni, il che ha dato origine a molti produttori di bottiglie di vetro utilizzate come contenitori chimici. Al giorno d'oggi sono popolari sia l'artigianato del vetro che i prodotti di vetro d’uso comune, e la città di Toyama è conosciuta come una delle principali città del vetro al mondo. Al Toyama Glass Studio si possono vedere le aree in cui vengono realizzate le opere in vetro e nella galleria del negozio è possibile acquistare opere originali realizzate da artigiani del vetro sia della prefettura di Toyama che di fuori. È possibile partecipare anche a lezioni pratiche dove ci si può divertire a soffiare il vetro e a fare fermacarte, ecc. Il Toyama Glass Art Museum espone un gran numero di opere d'arte in vetro che sono prodotte sia a livello nazionale che all'estero da incisori del vetro di fama mondiale, e sarete sicuramente conquistati dal fascino di questa misteriosa e abbagliante arte.
10 minuti in autobus
JR Hokuriku Shinkansen
65 minuti in treno (JR)
JR Joetsu Shinkansen
9
Prodotti per la lavorazione dei metalli Tsubame-Sanjo
Tsubame-Sanjo è stata a lungo conosciuta come una "Area di lavorazione dei metalli", e una varietà di prodotti derivanti dalla lavorazione dei metalli, come coltelli e posate, sono stati prodotti qui fin dalla produzione dei "Wakugi" (chiodi giapponesi) 400 anni fa. Qui si trovano molte aziende e artigiani legati all'industria metallurgica, e le loro eccezionali abilità e i loro meravigliosi prodotti sono conosciuti in tutto il mondo. Le loro tecniche tradizionali non sono utilizzate solo per prodotti pratici, ma anche nell'artigianato. Sotto il marchio "As it is", si possono trovare posate dal bellissimo design, realizzate con tecniche avanzate di lavorazione del metallo che non danneggiano la struttura dell'acciaio inossidabile.
Questo viaggio vi condurrà in un tour dell'artigianato tradizionale di Tokyo e dello Hokuriku di 11 giorni e 10 notti. Immergetevi nella storia e nelle tradizioni del Giappone.
I mezzi di trasporto sono esemplificativi e sono stati forniti solo come riferimento, ma si consiglia anche di girare a piedi e, seguendo il vostro umore, di esplorare le aree vicine ai luoghi proposti in questo viaggio.

*Le informazioni qui fornite sono valide a partire da marzo 2022.
*Le informazioni sui trasporti non includono né il numero né il tempo impiegato per i trasferimenti.
*L’ingresso a determinati luoghi/strutture potrebbe essere a pagamento. Per maggiori informazioni sugli orari di apertura, i giorni fissi di chiusura, i prezzi o altro ancora vi invitiamo a consultare il sito web di tali luoghi/strutture o a contattarli direttamente.

Back to Top

COPYRIGHT © HOKURIKU × TOKYO ALL RIGHTS RESERVED.